Sentiero panoramico Riva del Garda: Pregasina – Punta Larici sul Lago di Garda

Punta Larici, in Cima Larici da Pregasina, lago di Garda

Pregasina – Punta Larici è un sentiero panoramico vicino Riva del Garda che affaccia sulle acque cristalline del Lago di Garda. Ecco un trekking facile che si intreccia con l’anello di Limone sul Garda.

Autore: Raianaraya Nature Experience

Il Lago di Garda è lo specchio d’acqua più grande d’Italia. Le sue sponde brulicano di borghi medievali bagnati da acque cristalline. Per questo, un gran numero di turisti è così attratto dal bacino che ogni anno ritorna qui per trascorrere le vacanze in pieno relax. Riva del Garda è di sicuro uno dei borghi più frequentati e vivaci della zona. Inoltre, situato ai piedi delle montagne trentine, il borgo offre diverse opzioni escursionistiche, dalle più facili alle più complesse. Tra le diverse possibilità, Pregasina – Punta Larici è un sentiero panoramico vicino Riva del Garda che termina con un balcone naturale sulle splendide acque del lago.

Adagiata sulle sponde Nord del Lago di Garda, Riva del Garda è una Miami in miniatura che pullula di appassionati di windsurf e Kite surf. In particolare, da maggio a settembre, lo sport acquatico conquista la scena e rende il tutto alquanto pittoresco.

Al contempo, ciclismo ed escursionismo sono parte integrante della vita locale, infatti, chiunque ne approfitta per esplorare la natura selvaggia e incontaminata. Questo è ciò che è successo anche a noi! Finalmente liberi da impegni, siamo partiti per visitare il bacino idrico e immergerci in questa nuova avventura.

Sentiero panoramico Riva del Garda – come arrivare

Pregasina è un borgo montano situato a pochi chilometri da Riva del Garda. Per raggiungere il paesino basta seguire le indicazioni per la Val di Ledro. Infatti, noi siamo giunti senza problemi a destinazione in poco più di10 minuti e abbiamo parcheggiato l’auto nel piazzale sottostante alla chiesa di San Giorgio in Pregasina.

Questo è il punto ideale per la partenza poiché vicino al primo segnavia per il sentiero. Dal parcheggio di Pregasina abbiamo raggiunto la chiesa, ossia il luogo da cui parte il trekking panoramico Pregasina Punta Larici. Attenzione, non fatevi ingannare dalle tempistiche della segnaletica, più di una volta sono errate.

Ad ogni modo, abbiamo imboccato il sentiero panoramico vicino Riva del Garda intorno alle 8 del mattino. Il meteo a Riva del Garda era incerto e il sole stentava a filtrare tra gli strati di nuvole. Eppure, abbiamo intrapreso l’escursione con entusiasmo lanciandoci in questa avventura carichi e motivati. Il primo tratto è in cemento e prosegue così fino a Bocca Larici.

Questa via è percorribile anche in mountain bike, infatti, sono tanti i ciclisti che abbiamo visto salire. Nei primi metri di cammino abbiamo potuto ammirare la splendida costa del lago di Garda con i suoi vertiginosi strapiombi. Il bacino costellato di centinaia di vele sembrava un dipinto su tela e ricordava in qualche modo scene dell’oceano. Infatti, come in Australia, i surfisti occupavano ogni spazio a disposizione nell’acqua per sfruttare le onde e le correnti più vantaggiose.

Ciclamino sul sentiero Pregasina - Punta Larici, Lago di Garda

Da Pregasina a Punta Larici: il percorso nel bosco

Il nostro itinerario Pregasina – Punta Larici prevedeva queste tappe:

  • Pregasina
  • Bocca Larici
  • Punta Larici
  • Malga Palaer

Quest’ultima solo se il tempo avesse tenuto. Pertanto, avremo dovuto cominciare con il seguire per Bocca Larici e conquistare Punta Larici. Infine, se tutto fosse andato secondo i piani, avremmo potuto raggiungere Malga Palaer. Per arrivare a Bocca larici abbiamo affrontato il tratto in cemento per poi immergerci nel bosco.

In pratica, si può arrivare a Punta Larici per tre vie differenti, ma collegate tra loro. Il primo è il più semplice ed è sulla pista ciclo-pedonabile. Il secondo sentiero segue il bosco tagliando tra la vegetazione e attraversando in alcuni punti la ciclabile. Infine, a circa metà del percorso panoramico nasce il sentiero EE, per Escursionisti Esperti che sale sulle Alpi di Ledro attraversando la cresta di Pregasina.

Noi abbiamo optato per la seconda e abbiamo attraversato il bosco salendo per le rocce e i canaloni che per chi volesse conducono fino a Passo Rocchetta. Il sentiero nella vegetazione è silenzioso e al mattino nei giorni infrasettimanali è deserto. Abbiamo percorso le pendici in piena armonia con la natura osservando gli alberi, i tronchi, le foglie, i rivoli e le rocce lungo il sentiero. Così, in circa due ore, raggiungiamo una destinazione inaspettata.

il fontanile della malga palaer, punta larici, lago di Garda

Arrivo alla Malga Palaer

Siamo giunti ad uno scollinamento dopo un paio d’ore di salita. Qui ci siamo ritrovati davanti ad una fontana. Poco più distante, abbiamo notato un casale in legno circondato da un prato verde. Così, ci siamo avvicinati per capire cosa fosse e dove fossimo giunti. Il sentiero è ben segnato lungo tutta la via, ma ad ogni modo, talvolta, qualcosa può sfuggire all’occhio; e In effetti, avevamo proseguito su per il bosco perdendo di vista la direzione giusta, giungendo a quella che doveva essere solo una meta secondaria, ossia la Malga di Palaer.

Increduli e soddisfatti abbiamo intrapreso il sentiero in sterrato che conduce a Bocca Larici. Dalla Malga di Palaer, 1,169 metri s.l.m. abbiamo cominciato a scendere verso Larici. In effetti, avevamo raggiunto già la meta più elevata e ora ci toccava tornare indietro. Da Pregasina a Punta Larici, la via normale non prevede il tratto conclusivo che noi abbiamo affrontato.

Questo perché dalla Malga di Palaer si può proseguire verso il Passo Rocchetta che si raggiunge in poco più di un quarto d’ora. Nel nostro caso, prima o dopo poco contava. Così abbiamo raggiunto Bocca Larici e infine, Punta Larici. Quest’ultimo tratto è molto esposto, ma a meno che non si soffra di vertigini è adatto a tutti.

Punta Larici, cima Larici da Pregasina, escursione sulle Alpi del Ledro

Punta Larici e la veduta sul lago di Garda

Giunti al termine del sentiero panoramico, Riva del Garda appare straordinaria. Punta Larici è uno spiazzo in roccia che si apre verso il lago di Garda. Adagiato nella Val di Ledro e tra le Alpi di Ledro, questo balcone panoramico è immerso nella natura e offre uno degli scenari più affascinanti della zona.

Qui il lago di Garda risplende di luce propria mentre le pareti rocciose sprofondano verso valle e incantano per le connessioni che instaura con la natura. Il belvedere è una ricompensa pazzesca che supera ogni aspettativa e anche noi, a tale visione, siamo stati sopraffatti da cotanta bellezza.
Raianaraya Nature Experience

3 pensieri riguardo “Sentiero panoramico Riva del Garda: Pregasina – Punta Larici sul Lago di Garda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...